Tour della Toscana in 3 giorni: ecco cosa vedere

Tour della Toscana in 3 giorni: ecco cosa vedere

In occasione di un tour in Toscana anche se tre giorni possono sembrare pochi, è comunque possibile scoprire alcune delle destinazioni classiche di questa bellissima regione d’Italia. Dividere il tempo tra le città per apprezzarne la bellezza con il loro scenario mozzafiato, è dunque l’opzione giusta per ottimizzare il risultato.

Per visitare le bellezze della regione, il nostro consiglio è quello di prenotare un’auto a noleggio.

Infatti prenotando il veicolo in anticipo, potete risparmiare tempo e denaro e ritirare l’auto a noleggio all’aeroporto di Pisa, se scegliete un volo low cost.

Primo giorno: una giornata a Firenze

Firenze non può mancare quando si visita la Toscana. Questa città, conosciuta come la culla del Rinascimento, ha così tanto da offrire che spesso anche i fiorentini non sanno tutto. In ogni caso, sebbene un giorno non sia molto, offre comunque l’opportunità di vedere e vivere Firenze e molte delle sue maggiori ricchezze.

Il centro storico dove si trovano la maggior parte dei principali monumenti e musei è piuttosto piccolo, e camminare è il modo migliore per visitarlo. L’elenco dei monumenti di Firenze include sicuramente Piazza Duomo con la splendida Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Campanile di Giotto e il Battistero.

A pochi minuti a piedi si può anche visitare Piazza della Signoria oscurata dall’imponente Palazzo Vecchio e dalle bellissime statue presenti nella Loggia dei Lanzi. Poi ci sono la Galleria degli Uffizi e l’incantevole Ponte Vecchio. Tra una visita ad un monumento e ad un museo, vale la pena regalarsi una piacevole sosta per gustare magari un buon gelato, e a pranzo optare per la tradizionale bistecca alla Fiorentina oppure per un fugace, ma imperdibile lampredotto ovvero il secolare e apprezzatissimo tipico cibo di strada del capoluogo toscano.

Secondo giorno: il tour del Chianti

Se si possiede un’auto propria oppure si è optato per una a noleggio, in entrambi i casi la soluzione ideale per esplorare il paesaggio, le città e i vigneti, magari con un giro in bicicletta che regalerà i posti migliori per foto e degustazioni.

A tale proposito un altro must in occasione di un tour in Toscana di tre giorni è sicuramente la zona del Chianti. I paesaggi mozzafiato, il buon vino e il cibo delizioso devono essere quindi visitati e apprezzati. Le dolci e verdi colline macchiate di vigneti e uliveti sono il panorama perfetto per delle foto ricordo, con splendidi borghi medievali e castelli posti in cima alle colline. Alcune fermate consigliate lungo il percorso sono tra l’altro Greve in Chianti e la sua interessante piazza sagomata, Panzano e la sua fortezza, Castellina e le sue antiche mura.

Tornando a Firenze, il consiglio ulteriore è di fare una sosta a San Gimignano. Questa affascinante città medievale è ben conservata ed è famosa per le sue numerose torri che creano uno skyline unico.

Durante la vostra visita, è raccomandata le degustazioni di vini nelle tenute locali. Questo nettare delle colline del Chianti è davvero eccellente e merita quindi di essere scoperto. Andare in bicicletta e il modo migliore per la degustazione dei vini del Chianti e per godersi l’affascinante e suggestivo territorio

Terzo giorno: una giornata a Siena

Siena è un’altra splendida località della Toscana da considerare in occasione di un tour di tre giorni. Infatti, ha tanto da proporre come nessun’altra in Toscana sia sotto l’aspetto paesaggistico che dal punto di vista culinario. In riferimento a quest’ultimo da non perdere sono la pasta, i secondi piatti e soprattutto i dolci. Siena come Firenze, merita dunque di essere inclusa nel breve soggiorno in Toscana e non solo per l’arte, l’architettura e la storia, ma anche per l’atmosfera cittadina e l’ospitalità che gli abitanti sanno offrire.

Questa incantevole città d’arte dove si svolge il famoso Palio, offre tante altre cose belle da vedere e da fare. Innanzitutto, va citata la splendida Piazza del Campo con il suo imponente Palazzo Comunale e la Torre del Mangia e che è il centro della città. Salendo poi alcune scale si può visitare il magnifico Duomo che domina il centro di Siena. Verso sera, una cena nei tanti locali dislocati sulla suddetta Piazza del Campo è l’occasione giusta per chiudere alla grande il mini-tour della regione Toscana.

Le alternative alle mete classiche della Toscana

Lucca e Pisa sono due città della Toscana facilmente raggiungibili in treno e in auto e si combinano bene per una gita di un giorno fuori Firenze. Con la famosa torre pendente di Pisa e la favolosa città murata di Lucca, queste due località seppur piccole e facilmente percorribili a piedi rappresentano un must dal punto di vita storico e culturale.

In aggiunta vale la pena citare Arezzo ovvero una pittoresca città piena di cose da vedere, luoghi da visitare e deliziosi ristoranti tipici. Passeggiare per tutta la città in poco più di un’ora c’è tra l’altro la possibilità di ammirare l’Anfiteatro Romano e la Fortezza dei Medici.

La Toscana da come si evince è certamente una scoperta senza fine di cose belle da vedere e da fare, ed è quindi la destinazione perfetta per un tour seppur di soli tre giorni.

(13)

Luca Caponi

Titolare della Cityweb Italy, web agency che opera in toscana dal 1999 realizza siti web portali, Restyling, Blog, Specializzati nell'inserimento motori di ricerca, seo, fotografia digitale, Fotografo Certificato Google

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu